È st’ acqua qua

Orcoboia” dice Pierluigi Bersani sintonizzato su Primocanale. La tv che ha trasmesso in diretta il dramma delle alluvioni liguri, oggi trasmette il crollo di ciò che restava del suo Partito Democratico. Raffaella Paita ha vinto le primarie, e sarà la candidata del Pd per la presidenza della Regione.
Orcoboia.
 
 
Raffaella Paita è assessore alla Protezione Civile della giunta di Claudio Burlando.
Raffaella Paita è la continuità con Claudio Burlando, che ce l’avevano tutti con lui dopo l’alluvione.
Raffaella Paita è la pupilla di Claudio Burlando che dopo trent’anni che era lì la gente era stufa.
Raffaella Paita ha detto che in fondo anche a livello nazionale siamo in coalizione con l’Ncd quindi tanto vale consumare sto matrimonio e non pensarci più.
Che l’avesse detta lui una roba così andavano tutti a strappare la tessera del Pd in lacrime sotto casa sua, è stacquaquà.  
Che poi quei cinesi lì non lo convincono mica.
Ragassi. Siam mica qui ad asciugar gli scogli. Che se cominci a pensare che Saso è una brava persona anche se ha problemini con voto di scambio e n’drnagheta poi non smetti più, eh. Che Cantone può mica essere ovunque a controllare. Che a furia di dire che son garantisti la situazione gli sta fuggendo di mano. Siam passi? Il pesce sega quando si fidanza non smette mica.
Che c’avevan messo pure Cofferati per non far vincere Renzi anche lì, eh.
 
 
Cofferati è uno che ha una storia dietro.
Cofferati è uno competente, che c’ha la prospettiva europea.
Cofferati è stimato da tutti, ha portato 3 milioni in piazza contro Berlusconi.
Cofferati è uno che ce lo vedi a fare il presidente della Regione.
Cofferati ha perso.
 
 
 
 
Orcoboia.
Gliel’avevan detto a Bersani che i sessantenni che hanno iniziato nel Pci di Berlinguer con la tessera della Cgil in tasca eran passati di moda. Ma non pensava così tanto. Pensava che chi da giovane cantava la locomotiva e bella ciao non si potesse liquidare così facilmente come conservatore servo del sistema.
Sarà che il Pd è quella roba lì e basta? Sarà davvero che non si torna più indietro?
Ragassi, se piove piove per tutti.
Se piove piove per tutti. Non sa se ci crede più Bersani, mentre spegne la Tv con il sigaro ridotto a un mozzicone. Che ultimamente gli sembra di essere l’unico fesso che si bagna sempre, mentre altri un rifugio in qualche modo lo trovano.
Siam mica qui a tenere il piede in due scarpe.
Annunci

Autore: Luca Lottero

Laureato in Scienze Politiche all'Università di Genova, studio per diventare giornalista. Lettore accanito di libri e giornali di carta o digitali, seguo la politica senza farne questione di vita o di morte. Mi interesso anche di calcio e musica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...