Le letture del mese scorso – gennaio 2016

Il mese che ha aperto il 2016 è stato ricchissimo di eventi che potrebbero interessarci molto da vicino. In certi giorni si faceva quasi fatica a stare dietro alla realtà, figuriamoci scrivere qualcosa al riguardo. I fatti di capodanno a Colonia (e direi anche il modo in cui sono stati trattati dai media), la bomba della Corea del Nord, le nuove tensioni Arabia Saudita-Iran e quello comportano, il ritorno dello stesso Iran nella comunità internazionale, gli attentati dell’Isis in Indonesia e in Siria. Di tutto ciò non leggerete in questa selezione di letture uscite online a gennaio. Lo spirito di questa rubrica d’altronde non è “fare un riassunto” del mese appena trascorso, ma proporre letture “interessanti” (almeno per me) nel senso più ampio possibile, anche se non strettamente legate all’attualità. Ho già introdotto sin troppo. Bando alle ciance e buona lettura!

  • Il Sudafrica sta attraversando una profonda crisi economica e politica. Ne ha scritto Il Post, riprendendo un articolo pubblicato a dicembre sull’Economist.

Il Post – Lo stato vuoto

  • Su internet si trovano solo notizie frivole perché solo con quelle si fanno click, gli approfondimenti sono solo sulla carta stampata. Ne siamo proprio sicuri? Philip Di Salvo sul sito dell’osservatorio europeo del giornalismo smonta questa leggenda metropolitana. Lo stesso fa Andrea Daniele Signorelli sul sito Che Fare, ponendo l’accento sulla necessità di un giornalismo “di contesto”, ovvero che spieghi in modo semplice ma completo la cornice in cui avvengono i fatti.

Ejo – Il giornalismo su Internet, di nuovo

Che Fare – La necessità di un giornalismo di contesto

  • Ha fatto impressione, nei primissimi giorni dell’anno, l’uccisione di Gisela Mota, sindaco di Temixco (in Messico), uccisa da un cartello della droga solo 24 ore dopo essere entrata in carica. Per farsi eleggere, la giovane aveva promesso una lotta senza quartiere ai narcos, e ha pagato con la vita quella promessa. La sua storia è stata raccontata da Roberto Saviano su Repubblica.

Repubblica – Il sacrifico di Gisela, sindaco per un giorno

  • Un interessante profilo di John Kerry, Segretario di Stato americano e volto dell’amministrazione Obama in molte delle più importante trattative a livello internazionale, a cura di Giovanni Collot e Federico Petroni, su The Post Internazionale.

Tpi – Conoscere John Kerry

  • Se si pensa ai problemi dell’Africa si pensa alle guerre, alla fame  e alla povertà. Tuttavia, anche la corruzione dilagante gioca un ruolo enorme nel soffocare lo sviluppo di molte aree del continente, e nell’impedire l’equa distribuzione della ricchezza. Articolo di Riccardo Barlaam, sul sito della rivista specializzata Nigrizia.

Nigrizia – Cancro corruzione

  • Israele è nato come uno stato sorridente, quasi un utopia fondata sul valore dell’uguaglianza e dei diritti. Oggi è uno stato cupo, retto da un governo reazionario e che sempre più occidentali non riconoscono più. Come siamo arrivati a questo punto? Un altro articolo pubblicato sul Post, a firma Luca Misculin.

Il Post – Israele è spacciato?

  • Riprendo un tema già affrontato nella selezione del mese scorso. Donald Trump è un fascista? Questa volta risponde Gianni Riotta, in trasferta sull’Atlantic. “Ho conosciuto i fascisti, e Trump non lo è”.

The Atlantic – I know fascists; Donald Trump is no fascist

  • A volte per capire meglio le cose è meglio osservarle da lontano. L’Economist (prestigioso settimanale britannico) ha dedicato un articolo al nostro primo ministro e alle tensioni delle ultime settimane tra il Governo italiano e le istituzioni europee.

Economist – Troublemaker

  • Il Washington Post ha realizzato un reportage dall’isola di Lesbo che è un gioiellino di giornalismo 2.0. Lo spettatore è infatti letteralmente “accompagnato” nel viaggio dalle coste della Turchia all’isola greca, vera e propria porta d’ingresso dell’Europa. Unica pecca: forse la parte “emotiva” prevale su quella esplicativa, ma la modalità è senz’altro originale e interessante.

Washington Post – The Waypoint

Articoli o storie da consigliare? Scrivimi a luca.lottero.3@gmail.com. O su Facebook. O su Twitter. Insomma, in qualche modo.

Annunci

Autore: Luca Lottero

Laureato in Scienze Politiche all'Università di Genova, studio per diventare giornalista. Lettore accanito di libri e giornali di carta o digitali, seguo la politica senza farne questione di vita o di morte. Mi interesso anche di calcio e musica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...