Il “diritto alle armi” sancito dal secondo emendamento è un’invenzione

‪#‎DaLeggere‬

A proposito di “diritto” alle armi, di cui si parla molto in queste ore a seguito dei tragici fatti di Orlando.

Il “diritto costituzionale” di possedere un’arma è un’invenzione ormai radicatissima nella società statunitense, ma in realtà frutto di una “rivoluzione conservatrice” portata avanti in tempi anche piuttosto recenti. Infatti, il famigerato secondo emendamento della Costituzione vincolava il possesso di un’arma da fuoco al servizio prestato in una “well-regulated militia”. Non è nato, insomma, con l’intento di consentire a tutti di possedere un fucile.

Scopri di più in questo interessante articolo dal blog dello storico degli Stati Uniti Arnaldo Testi:

Un movimento di successo: l’invenzione del diritto costituzionale alle armi private

Annunci

Autore: Luca Lottero

Laureato in Scienze Politiche all'Università di Genova, studio per diventare giornalista. Lettore accanito di libri e giornali di carta o digitali, seguo la politica senza farne questione di vita o di morte. Mi interesso anche di calcio e musica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...