La Turchia è il muro dell’Europa

Siamo così sicuri che l’Unione Europea possa permettersi di fare la lezioncina a Donald Trump? Il presidente eletto degli Stati Uniti, lo sappiamo, vuole costruire un muro al confine con il Messico. La sua intenzione scandalizza la civile e colta intellighenzia del vecchio continente che, tuttavia, non disdegna di trattare con il signor Recep Tayyip Erdoğan perché la Turchia si tenga sul proprio territorio i 3 milioni di profughi in fuga dal conflitto siriano. La “nuova” politica sull’immigrazione dell’Unione Europea prevede di stringere accordi con Paesi ritenuti “sicuri” perché si occupino in casa propria dei migranti provenienti da fuori. Rientrano nella categoria di “Paese sicuro” l’Egitto di al-Sisi e, appunto, la Turchia di Erdoğan, dove è in corso una feroce repressione del dissenso, le Ong per i diritti umani segnalano un uso sempre maggiore della tortura nelle carceri e il Presidente accarezza l’idea di reintrodurre la pena di morte. Ho scritto un articolo più dettagliato al riguardo per il sito abanews.it, se vi interessa potete leggerlo qui.

Annunci

Autore: Luca Lottero

Laureato in Scienze Politiche all'Università di Genova, studio per diventare giornalista. Lettore accanito di libri e giornali di carta o digitali, seguo la politica senza farne questione di vita o di morte. Mi interesso anche di calcio e musica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...