Cose che ho letto nel 2016 (con qualche consiglio)

La lista dei libri che ho letto nel 2016 dice qualcosa su quelli che sono stati i miei ultimi 12 mesi. Quindi si, quello che stai leggendo in un certo senso è un po’ l’ennesimo bilancio di fine anno. L’idea di stilare un elenco dei libri che leggo mi è venuta da un qualche post letto su Medium, che al momento non riesco a ritrovare. Mi è sembrata da subito una buona idea, visto che tra i miei molti difetti c’è anche quello di dimenticarmi quello che leggo.

E allora eccola qua, la mia lista, divisa tra romanzi e “altro”, che poi vuol dire soprattutto saggi.

wp_20161231_09_48_03_pro

C’è tanta roba sugli Stati Uniti. Come sapranno i lettori più assidui, quest’anno me ne sono occupato abbastanza, e leggere qualcosa di ciò di cui ci si occupa è sempre una buona idea. Tante stelle e strisce soprattutto nella sezione “altro”, dove per gli amanti della storia consiglierei la Storia degli Stati Uniti di Oliviero Bergamini, per gli altri Si fa presto a dire America di Vittorio Zucconi, che è un po’ reportage un po’ racconto di viaggio. Se siete interessati a leggere qualcosa su Donald Trump, invece, più degli altri consiglierei La febbre di Trump del giornalista Mattia Ferraresi.

Riguardano gli States anche due romanzi che ho letto quest’anno: Pastorale americana di Philip Roth (che forse è quello che mi è piaciuto più di tutti) e Il buio oltre la siepe di Harper Lee, un classicone che rinviavo da anni. C’è anche molta Islanda, probabile conseguenza del mio erasmus precedente (è già passato un anno!!!). Dopo Independent People  di Halldor Laxness ho passato parte dell’estate a leggere la storia in due puntate di Jón Kalman Stefánssonche vince a mani basse nella categoria “originalità”. Consigliatissima anche la trilogia storica di Amitav Gosh, ambientata ai tempi della guerra dell’oppio. In questo elenco trovate segnati i primi due episodi, il terzo comparirà senz’altro nella lista del 2017.

E buon anno a tutti!

Annunci

Autore: Luca Lottero

Laureato in Scienze Politiche all'Università di Genova, studio per diventare giornalista. Lettore accanito di libri e giornali di carta o digitali, seguo la politica senza farne questione di vita o di morte. Mi interesso anche di calcio e musica.

2 thoughts on “Cose che ho letto nel 2016 (con qualche consiglio)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...